AMBURGO: L'ALTRA "CAPITALE" TEDESCA

Amburgo è la seconda città più grande della Germania, dopo la capitale Berlino.

Con i suoi 1.800.000 abitanti, rappresenta oggi la prima città non-capitale più grande d'Europa.

Grazie anche alla sua posizione strategica, soli 100km dal mare, con il fiume Elba che la collega direttamente, Amburgo è oggi il porto tedesco più grande ed il secondo dell'Unione Europea.


Un tempo Amburgo, faceva parte della "Lega Anseatica", un'alleanza che fino al 1600 mantenne il monopolio di gran parte dei commerci del nord Europa e del Mar Baltico.

Ancora oggi infatti, Amburgo costituisce una vera e propria città-stato, come lo sono le stesse Brema e Berlino, all'interno della Repubblica Federale Tedesca.


Amburgo è anche la città più verde della Germania, ovunque andrai potrai osservare parchi, giardini pubblici e prati, oltre che una svariata serie di canali, pensa che qui ce ne sono più che ad Amsterdam e Venezia!

I turisti ed i visitatori che ogni anno si recano in questa città, stanno quasi per superare quelli che vengono registrati nella capitale tedesca.

Amburgo è una città economicamente forte che vanta il più alto reddito pro-capite dello stato, è un'importante sede universitaria e possiede centri di ricerca all'avanguardia, non per niente, è la città più amata dai giovani tedeschi.


In questo articolo scoprirai cosa vedere ad Amburgo e come muoverti, in più ti darò qualche consiglio su dove dormire e cosa mangiare!

AMBURGO: COME ARRIVARE?

L'aeroporto di Amburgo-Fuhlsbüttel è il principale scalo della città tedesca ed è situato circa 12km a nord dal centro città.

Lo scalo è servito direttamente da molti aeroporti italiani come Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio, Roma Fiumicino, Napoli, Olbia, Cagliari e Catania.

Le principali compagnie low-cost che effettuano queste tratte sono Ryanair, Easyjet ed Eurowings, i prezzi sono di fascia media ma le offerte sono sempre dietro l'angolo e, per una città come Amburgo, conviene non farsele scappare!


Come nel mio caso, partendo da Bergamo Orio al Serio, troverai voli ogni giorno della settimana. Io per esempio, ne ho acquistato uno a/r a soli 24€ (senza aggiunta di bagaglio in quanto non ne avevo bisogno).

Il mio itinerario di volo, per trascorrere un week-end ad Amburgo, è stato il seguente: partenza Venerdì alle ore 15:25 con atterraggio alle ore 17:10 e ritorno Domenica alle ore 09:35 con atterraggio alle ore 11:20.


Ad oggi, l'unica variazione di volo rispetto al mio itinerario si presenta nel tratta di ritorno, che è stata posticipata alle ore 21:35 con atterraggio alle ore 23:20.

Una nota decisamente positiva se pensi che in questo modo potrai sfruttare anche gran parte della giornata di Domenica!

AMBURGO: DALL'AEROPORTO AL CENTRO CITTÀ

Il mezzo più comodo, economico e veloce per raggiungere il centro di Amburgo è senz'ombra di dubbio il treno.

Grazie alla linea S1, che collega l'aeroporto alla stazione centrale della città, raggiungerai il centro in circa 25min.

Il biglietto si fa alle macchinette che troverai all'interno dell'aeroporto e costa 3,40€.

I cartelli per raggiungere la fermata della linea S1 sono ben segnalati lungo il terminal, non farai alcuna fatica a raggiungerla.

Questa tratta viene coperta tutti i giorni dalle ore 04:00 alle ore 00:00 con una frequenza delle corse di 20min la mattina e la sera tardi mentre, durante la giornata, è di soli 10min.

Un'alternativa che ti sconsiglio, ma di cui voglio comunque metterti a conoscenza, è l'utilizzo della linea della metropolitana U1.

È abbastanza scomodo come mezzo di trasporto in quanto la fermata più vicina all'aeroporto, Fuhlsbüttel Nord, dista 15min a piedi dal terminal.

Inoltre la durata della corsa è di circa un'ora, meglio sorvolare.

AMBURGO: COSA VEDERE?


RATHAUS

Il Rathaus (Municipio di Amburgo) è una magnifica costruzione neo rinascimentale situata sulla Rathausmarkt (Piazza del Municipio).

L'edificio, formato e tenuto in piedi da ben 4000 pali, è stato costruito verso la fine del 1800 e grazie alla sua imponente torre, raggiunge un'altezza di circa 120m.

Sulla facciata principale (quella che vedi nella foto qui sotto) sono raffigurati 20 imperatori tedeschi, al centro troviamo i più importanti: Carlo Magno e Barbarossa.

Per capire la grandezza di questo edificio però, non è abbastanza guardarlo da fuori.

Al suo sono presenti ben 647 stanze, molte delle quali adibite ad incontri politici e concerti, oltre che ad un giardino con una splendida fontana, per una superficie totale di circa 17.000m².

La stanza principale, nonché il cuore pulsante del Municipio, è la Kaisersaal, molto famosa per i dipinti sui soffitti che la contraddistinguono.

Il Rathaus è oggi considerato il "Municipio dell'intera Germania" ed è infatti sede del Governo del Land (i 16 stati federati della Germania) e del Parlamento di Amburgo.


È possibile visitare l'interno del municipio ogni giorno tramite visita guidata in tedesco o in inglese.

Il prezzo del biglietto è di 5€, con molteplici convenzioni per giovani e anziani, oltre che per i possessori della Hamburg Card.


HAUPTKIRCHE SANKT MICHAELIS

La Hauptkirche Sankt Michaelis (Chiesa di San Michele) è uno dei punti di riferimento della città, nonché una delle chiese principali.

Grazie alla sua guglia in stile barocco situata ad un'altezza di 132m, questa chiesa può vantare di avere il nono campanile più alto d'Europa.

Verso la metà del 1700 la costruzione venne distrutta a causa di un fulmine, così, verso la fine di quel secolo, venne ristrutturata.

I bombardamenti avvenuti durante la Seconda guerra mondiale la danneggiarono nuovamente, ma fu ricostruita pochi anni dopo.


SPEICHERSTADT

La Speicherstadt (Città dei magazzini) è un bene riconosciuto e protetto dall'UNESCO dal 2015.

Si tratta di un complesso formato da 17 magazzini, oggi adibiti a musei, uffici e agenzie.

Fu costruita tra la fine del 1800 e l'inizio del 1900, ricopre una superficie di circa 300.000m² e ad oggi è il più grande complesso di magazzini al mondo.


I punti dove cogliere qualche buon scatto della Speicherstadt sono infiniti, ogni angolo e vicolo regala ottimi spot fotografici.

Uno in particolare, quello che trovi nella foto qui sotto, è il più conosciuto ed il più fotografato e si può osservare dal Poggenmühlen-Brücke.


SANKT-PETRI-KIRCHE

La Sankt-Petri-Kirche (Chiesa di San Pietro) è una chiesa in stile neogotico ed è la più antica di Amburgo.

Non si possiedono dati certi riguardo l'anno di costruzione, quel che però è certo, è che venne citata per la prima volta in documenti ufficiali nel 1200, sotto il nome di Marktkirche (Chiesa del Mercato).

La chiesa fu una delle tante "vittime" del grande incendio di Amburgo, una catastrofe avvenuta tra il 5 e l'8 Maggio del 1842 che distrusse quasi un terzo della città. Il restaurò si completò circa vent'anni dopo.

La torre della chiesa arriva a toccare i 132m di altezza e, grazie all'ausilio di più di 500 scalini, è possibile salire per godersi la vista sulla città.


ST. PAULI LANDUNGSBRÜCKEN

Come ti ho anticipato nell'introduzione di questo articolo, Amburgo possiede da sempre un forte legame con il mare, tanto da poter vantare il terzo porto più grande d'Europa, dietro solo a quelli di Anversa e Rotterdam.

I St. Pauli Landungsbrücken (Moli di St. Pauli) sono il più grande approdo presente nel porto di Amburgo.

Il primo molo, utilizzato come terminal per le navi a vapore, fu costruito nel 1839, mentre i successivi, furono costruiti nei primi del 1900.

Distrutti a seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale, furono ricostruiti tra il 1950 ed il 1970 con un'ultima modernizzazione avvenuta nel 1999.

L'intero complesso di moli è stato classificato come monumento storico dal 2003.

Il giorno in cui ti consiglio di fare una passeggiata al porto è la Domenica, in questo giorno infatti, ogni settimana si celebra il famoso Mercato del Pesce (Fischmarkt).


ST. PAULI ELBTUNNEL

Il St. Pauli Elbtunnel, conosciuto più comunemente come Alter Elbtunnel, è un tunnel pedonale ed automobilistico costruito nel 1911.

Con una profondità di 24m ed una lunghezza di 426m, questo tunnel collega i due lati del porto di Amburgo., attraversando il fiume Elba.

Il collegamento sotterraneo si raggiunge tramite l'utilizzo di grandi ascensori in grado di portare a fondo sia pedoni che automobili, l'apertura è di 24h su 24 per i primi, mentre per le auto, è possibile utilizzare il tunnel esclusivamente dal Lunedì al Sabato e solo in specifici orari della giornata.

Molti dei lavoratori che misero mano all'opera accusarono problemi dovuti alla malattia da decompressione, in quanto il tunnel si trovava al di sotto della falda acquifera del fiume Elba.

Questo tunnel è considerato un grande lavoro di ingegneria se si tiene conto delle tecnologie presenti durante gli anni in cui è stato costruito.

Oggi il St. Pauli Elbtunnel è sempre più in disuso anche a causa dei molteplici ponti più moderni che sono stati costruiti negli anni a seguire.


ALSTER

L'Alster è un affluente del fiume Elba lungo circa 53km che passa nel centro di Amburgo, esattamente accanto alla Rathaus.

Questo fiume crea il Binnenalster, uno dei due laghi artificiali presenti all'interno delle mura cittadine.

Una volta sfociato dal lago artificiale, viene creato una canale che si collega direttamente al fiume Elba, attraverso una piccola diga chiamata Rathausschleuse.

Dal momento che le acque dell'Alster e dell'Elba hanno due altezze differenti, la diga funge come un'ascensore per le piccole navi che vogliono compiere questa tratta (Il funzionamento è esattamente come quello del Canale di Panama, solo di dimensioni decisamente più ridotte).


MINIATUR WUNDERLAND

Appassionati di modellismo o non, Miniatur Wunderland riesce sempre a catturare l'attenzione di tutti, dai più grandi ai più piccini.

Stiamo parlando del plastico di treni, aerei e navi più grande del mondo (In scala H0, ovvero con un rapporto di riduzione di 1:87).

È situato nella zona di Speicherstadt ed ogni anno accoglie migliaia di visitatori.

Esso rappresenta in maniera dettagliata alcuni dei più bei luoghi del continente Europeo e di tutto il mondo, paesaggi scandinavi con acqua vera e navi telecomandate, Gran Canyon, paesaggi alpini, città Italiane e molto altro.


La struttura è aperta tutti i giorni della settimana ad orari variabili ed il prezzo del biglietto varia dai 7,50€ ai 15,00€ per gli adulti.

È presente inoltre tutta una serie di sconti per bambini, studenti, anziani ecc.

Per maggiori dettagli ti rimando direttamente al sito web della struttura cliccando QUI.


CHILEHAUS

La Chilehaus è un bene protetto dall'UNESCO e patrimonio dell'umanità dal 2015.

Venne costruita tra il 1922 ed il 1923 ed oggi costituisce il classico esempio di architettura espressionista.

È famosa e riconosciuta per il suo "angolo acuto" che richiama alla memoria la prua di una nave.

Inoltre, la facciata curva e la tipologia di mattoni utilizzati, le conferiscono un design e uno stile unico.


REEPERBAHN

La Reeperbahn è la via più famosa del quartiere di St. Pauli, conosciuta prevalentemente per i suoi negozi e locali a luci rosse.

Nasce storicamente come via per "soddisfare" i marinai che sbarcavano nel Porto di Amburgo, lungo i suoi 900m infatti possiamo trovare numerosi sexyshops, locali per lo striptease, molti bar e un casinò.

Sulla Große Freiheit, una via laterale alla Reeperbahn, personaggi famosi come i Beatles ed il cantante Mino Reitano, mossero i loro primi passi verso il successo. Un altro nome con cui questa via è comunemente conosciuta è "die sündige Meile" ovvero "il miglio del peccato".

AMBURGO: DOVE DORMIRE?

Premetto che trovare un posto davvero economico per dormire ad Amburgo non è per niente semplice, la mia scelta per le due notti che ho trascorso in questa città è ricaduta su Generator Hamburg.

Generator è una catena di ostelli abbastanza diffusa in Europa, l'avevo già provata durante il mio viaggio a Madrid e quindi ho deciso di andare sul sicuro.

Ha il vantaggio di trovarsi esattamente di fianco alla stazione centrale, cosa a mio avviso essenziale quando si ha il volo di rientro la mattina.

Il prezzo di una notte al Generator Hamburg si aggira attorno ai 30€, cifra abbastanza alta per un ostello, ma una delle più basse della città.

La struttura è super consigliata, inoltre, c'è molto movimento durante la sera in quanto è presente il bar al piano terra.


Un altro ostello che ti posso consigliare è il A&O Hamburg City, scelta che io ho scartato per la sua distanza dal centro, quasi 30min a piedi.

L'A&O City Hamburg offre un prezzo leggermente inferiore rispetto al Generator Hamburg, parliamo infatti di circa 26€ a notte.

Si trova in prossimità della fermata del treno "Berliner Tor", quella precedente alla stazione centrale di Amburgo.

Comunque sia, anche A&O è una catena di ostelli presente soprattutto in Germania, l'ho provata personalmente durante il mio viaggio a Stoccarda ed è per questo motivo che mi sento di consigliartela.

AMBURGO: COSA MANGIARE?

Contrariamente a quanto faccio di solito, per parlarti delle cose da mangiare ad Amburgo voglio partire dai dolci.

Il marzapane di Lubecca è stato una gioia per il mio palato, un must della dolciaria di questa città (ovviamente vi deve piacere il marzapane, io ne vado matto).

Un altro dolce che si può trovare in tutti i negozi di strada è il Franzbrötchen, un rollò di pasta sfoglia principalmente formato da burro e cannella ma che si può trovare anche in altre forme, come quello al cioccolato, all'uvetta o alla zucca.


Il Fischbrötchen è una delle specialità di Amburgo, soprattutto quello che si può mangiare al mercato del pesce.

Si tratta di un semplice panino farcito con aringhe, sottaceti e cipolle la cui consistenza è molto "strana".

Come non citare poi i würstel tedeschi? Tra i più apprezzati troviamo il Currywürst, un classico würstel accompagnato da curry, patatine fritte e ketchup, ed il Bratwürst, un evergreen della cucina tedesca che vede servita la salsiccia grigliata solo ed esclusivamente con le patatine fritte.


Tra gli altri piatti troviamo anche la Flammkuchen (una variante della nostra pizza), l'Hamburger Pannfisch (filetto di salmone impanato e servito con un'abbondante porzione di patate) e l'Aalsuppe (zuppa a base di anguilla con piselli e frutta secca).

VALUTAZIONE FINALE




55 visualizzazioni2 commenti