BORDEAUX: COSA FARE NELLA CITTÀ DEL VINO ROSSO

Aggiornato il: mar 31

Bordeaux è il capoluogo dell'Aquitania, regione famosa in tutto il mondo per la produzione di vino.

Il più conosciuto prende il nome proprio dalla città, così famoso che tutto il mondo oggi attribuisce il suo nome ad una precisa sfumatura del colore rosso.

Nel 2007, l'UNESCO ha inserito il centro storico di Bordeaux nella lista dei patrimoni dell'umanità, un totale di 347 edifici.

Se anche tu sei intenzionato a visitare questa città o sei semplicemente in cerca di uno spunto, sei nel posto giusto.

Continua a leggere l'articolo per scoprire quello che Bordeaux ha da offrire!

BORDEAUX: COME ARRIVARE?

L'aeroporto di Bordeaux-Mérignac è il principale scalo della cittadina francese e dista dai 20 ai 40 minuti dal centro città, questo in base al mezzo di trasporto che deciderai di usare.

L'aeroporto è servito in modo diretto dalla maggior parte delle città Italiane, a prezzi davvero contenuti.

Nel mio caso, dall'aeroporto di Bergamo Orio al Serio, è possibile acquistare un biglietto a/r praticamente quasi ogni giorno della settimana.

Domenica 27/10/2019, Ryanair ha inaugurato la tratta Bordeaux-Bergamo Orio al Serio nel giorno festivo (prima non c'era ed era quindi impossibile trascorrere un week-end a Bordeaux), io non mi sono fatto sfuggire l'occasione ed ho così acquistato un volo a/r da Bergamo Orio al Serio a Bordeaux a 38€ (senza aggiunta di bagaglio in quanto non ne avevo bisogno).

Partenza Sabato alle ore 06:55 con atterraggio alle ore 08:35 e ritorno Domenica alle ore 18:45 con atterraggio alle ore 20:25.


Sfortunatamente, questa opzione ad oggi non è più disponibile, sarà quindi impossibile per te replicare il mio itinerario.

A questo punto, l'opzione migliore, a mio avviso, è la partenza di Sabato alle ore 09:30 con atterraggio alle ore 11:30 e il ritorno Lunedì alle ore 14:50 con atterraggio alle ore 16:30.

BORDEAUX: DALL'AEROPORTO AL CENTRO CITTÀ

Il modo più rapido per raggiungere il centro città dall'aeroporto di Bordeaux è senza dubbio il taxi, se mi conosci abbastanza però sai benissimo che non rientra nel mio stile.

Il modo più economico per raggiungere il centro città, quindi, è sicuramente l'utilizzo dell'autobus, e farlo sarà un gioco da ragazzi!

L'autobus che ti porterà a destinazione è il numero 1+ e la fermata è situata appena fuori dal terminal dell'aeroporto, non puoi non vederla.

Il biglietto per una corsa costa 1,50€ e si acquista direttamente dall'autista.

L'autobus effettua svariate fermate e impiega circa 40 minuti per arrivare al capolinea, la stazione ferroviaria principale Gare Saint-Jane.

La fermata più vicina al centro però è quella di Gambetta-Mériadeck e richiede circa mezz'ora di tempo.

Comunque sia, per orari e fermate ti rimando alla pagina ufficiale della linea 1+ dove troverai tutte le info (anche per il ritorno) cliccando QUI.

BORDEAUX: COSA VEDERE?


PLACE DE LA BOURSE

Place de la Bourse (Piazza della Borsa) è la principale piazza di Bordeaux.

Fu costruita tra la prima e la seconda metà del 1700 ed è ritenuta oggi come una delle più grandi opere francesi del XVIII secolo.

Di fronte alla piazza potrai ammirare lo specchio d'acqua artificiale più grande del mondo, ben 3450 m²!

L'idea iniziale della costruzione della piazza fu quella di donare alla città di Bordeaux uno sbocco sul fiume Garonna e, ovviamente, per darle un tocco in più dal punto di vista estetico.

Lo specchio d'acqua artificiale invece, conosciuto da tutti come il "miror d'eau", fu costruito nel 2006.

Esso riflette la piazza e il palazzo della camera e dell'industria di Bordeaux, sfortuna vuole che quando sono arrivato io in città c'è stata una maratona enorme con migliaia di partecipanti da tutto il mondo, lo specchio d'acqua non era funzionante e per di più la piazza era piena di lavori (puoi immaginare la mia incazzatura in quel momento). Questa è la foto migliore che sono riuscito a fare


PONT DE PIERRE

Il Pont de Pierre (Ponte di Pietra) è il ponte più antico della città di Bordeaux, la sua costruzione risale al periodo dell'impero di Napoleone I ed era atto ad unire le due sponde della Garonna in quanto in precedenza alla sua costruzione, i collegamenti avvenivano solo via nave.

Una volta l'anno, per la giornata europea del patrimonio, si può accedere e visitare il ponte all'interno!


BASILIQUE DE SAINT-MICHEL

La Basilique de Saint-Michel (Basilica di San Michele) è uno dei luoghi di culto principali della città di Bordeaux, ha la particolarità di avere la torre campanaria, addirittura una delle più alte di Francia con i suoi 114,60m!

Nella piazza di fronte alla Basilica, si celebra il mercato della Domenica, io stesso l'ho scoperto come si può notare dalla foto sottostante.

È possibile fare delle belle foto alla Basilica, inquadrando anche la torre, dalla parte opposta della Garonna!


CATTEDRALE DI BORDEAUX

La Cattedrale di Bordeaux, anche conosciuta come la Cathédrale de Saint-André, è una cattedrale consacrata da Papa Urbino II nel lontano 1096.

Oggi la grande struttura possiede due torri ma in realtà il progetto iniziale ne prevedeva quattro, mai costruite a causa del suolo paludoso che minacciava il crollo di esse a causa del peso eccessivo.

Nel 1998 l'UNESCO ha deciso di iscrivere questa cattedrale sull'elenco dei monumenti dei sentieri per Santiago de Compostela situati in territorio francese.


GROSSE CLOCHE

La Grosse Cloche è conosciuta anche con il nome di Porte Saint-Eloi (Porta di Sant'Eligio) ed è una storica porta della città di Bordeaux.

È stata costruita nel XV secolo con l'inconfondibile stile gotico ed è tutt'oggi la torre civica dell'antico palazzo comunale.

Inoltre è anche uno dei campanili più antichi di Francia, la campana al centro pesa all'incirca 7500kg e suona 6 volte l'anno per le importanti celebrazioni come il giorno della Bastiglia o il giorno della memoria ma anche la prima Domenica di tutti i mesi.


PORTE CAILHAU

La Porte Cailhau (nessuno ancora sa cosa significhi Cailhau) risale al lontano 1494 e nonostante i suoi quasi 550 anni è sempre rimasta così come la vedete.

Fu costruita per commemorare la vittoria di Carlo VIII nella battaglia di Fornovo, in Italia.

Essa è situata in prossimità della riva del fiume. Con la sua altezza di 35m infatti, si può osservare dall'alto il Pont de Pierre.


ESPLANADE DES QUINCONCES

L'Esplanade des Quinconces o Place des Quinconces è uno dei punti più emblematici della città e della Rivoluzione francese.

È situata lungo il fiume e con i suoi 12 ettari vanta il titolo di piazza più grande d'Europa.

Questa piazza, ogni giorno dell'anno, ospita fiere, spettacoli circensi, artistici e incontri sportivi.

La cosa che più spicca e che ha più valore storico all'interno della Place des Quinconces è il Monument aux Girondins (Monumento ai Girondini).

Costruito tra il 1894 e il 1902, esso vuole commemorare gli attivisti caduti sotto la ghigliottina durante la Rivoluzione francese, un gruppo chiamato appunto "I Girondini".

Il monumento è una colonna alta 43m, sormontata da una statua di bronzo raffigurante La Libertà che spezza le catene.


CITÉ DU VIN

Se non si ha tempo di andare direttamente nei vigneti per degustare del buon vino rosso, la Cité du Vin è la miglior soluzione.

È situata a nord del centro di Bordeaux ed è facilmente raggiungibile sia a piedi (35min di camminata da Place de Quinconces) che con i mezzi pubblici, grazie alla linea B del tram (linea rossa).

All'interno di questa struttura dal design architettonico sarà possibile intraprendere un'avventura immersiva e sensoriale alla scoperta delle culture e delle civiltà del vino.

I ticket che si possono acquistare sono molteplici, quindi, per qualsiasi tipo di informazione riguardo prezzi e orari ti rimando al sito ufficiale della Cité du Vin cliccando QUI.


DUNE DU PILAT

Ho deciso di scrivere un articolo a parte che riguarda Dune du Pilat, non ti spoilero niente e ti invito a leggerlo cliccando QUI.

BORDEAUX: DOVE DORMIRE?

La scelta per trascorrere la mia unica notte a Bordeaux questa volta è ricaduta su un B&B, il posto si trova a 15min a piedi dalla Cattedrale di Bordeaux.

Christine mi ha accolto molto bene e mi ha preparato un'ottima colazione facendomi scegliere l'orario (mica da tutti).

Comunque se vuoi prendere in considerazione l'idea di soggiornare da Christine puoi farlo cliccando QUI.


Inoltre ne approfitto per dirti che se ancora non hai un account AIRB&B puoi registrarti cliccando QUI per ottenere ben 34€ di sconto sulla tua prima prenotazione!


Bordeaux non offre pernottamenti a meno di 30€ a notte per quanto riguarda gli ostelli, comunque sia se vuoi prendere in considerazione l'idea di andare in ostello durante il tuo soggiorno a Bordeaux ti consiglio il Central Hostel Bordeaux Centre.

BORDEAUX: COSA MANGIARE?

È vero, Bordeaux è famosa in tutto il mondo per il suo vino, a volte l'aspetto culinario passa in secondo piano ma è proprio sotto questo punto di vista che questa città sa dare il meglio di se.

Il piatto più classico che non può mancare in nessun ristorante francese che si rispetti è senza dubbio il foie gras, la particolarità che ha quello di Bordeaux rispetto a quello che puoi trovare nel resto della Francia è che questo viene marinato nel brandy per conferirgli un gusto ancora più deciso.

La salsa alla bordolese è uno dei condimenti più utilizzati in cucina, è fatta a base di midollo e vino rosso e viene usata nei secondi piatti, soprattutto con la costata.

Sempre rimanendo in tema carne, l'agnello di Pauillac à la Persillade è uno dei piatti più apprezzati sulle tavole dei bordelais (gli abitanti di Bordeaux).

Dal lato del pesce invece, la scelta è molto varia, i piatti più conosciuti sono l'esturgeon à la Libournaise (storione) e la lampreda al Bordeaux.

I cèpe sono dei buonissimi funghi del posto mentre sul lato dolci troviamo i poires au St. Emillon (pere affogate nel vino rosso) e le classiche crepes.

Tuttavia il dolce più rappresentativo di Bordeaux sono i cannelé che vengono preparati con un impasto di farina, burro, uova, vaniglia e rhum.

L'aroma è quello di un dolce caramellato e l'esterno croccante contrasta l'interno morbido, si trovano con facilità in tutti i panifici anche se io i migliori li ho mangiati a La Toque Cuivrée, una catena che sforna ottimi cannelè al momento e che è molto facile da trovare per la città.






98 visualizzazioni5 commenti