TIMIȘOARA: LA CITTÀ PIÙ ITALIANA DELLA ROMANIA

Timișoara è una città che conta circa 300.000 abitanti, una delle più importanti della Romania e la più occidentale del paese.

La sua posizione strategica, circa 1 ora dalla frontiera Serba e da quella Ungherese, le ha permesso nel corso degli anni di entrare a testa alta in tutti i mercati del centro-europa, soprattutto in quello italiano dove ad oggi sono quasi 13.000 le aziende che hanno deciso di trasferire qui la loro produzione.

Timișoara nasce nei primi del 1200, fondata sui resti di un antico sito romano chiamato Castrum Region Temi, oggi viene anche chiamata "la piccola Vienna" a causa della netta somiglianza dell'architettura della città a quella in stile secessionista della capitale Austriaca.

Tra i vari primati che detiene questa città, ce n'è uno in particolare che è doveroso menzionare: Timișoara nel 12 Novembre del 1884 diventa la prima città in Europa ad utilizzare l'illuminazione elettrica nelle strade.


Bene, ora che ti ho dato una piccola infarinatura su questa città, continua a leggere l'articolo per scoprire quello che Timișoara ha da offrire!

TIMIȘOARA: COME ARRIVARE?

L'aeroporto di Timișoara è decisamente di dimensioni ridotte, ma i dati non mentono: è il terzo della Romania per numero di passeggeri in transito.

Le maggiori compagnie low-cost che effettuano voli dall'Italia verso la città romena sono Ryanair e Wizz Air.

Bisogna però dire che i voli diretti dall'Italia non sono tanti: per quanto riguarda Ryanair, potrai trovare voli solo ed esclusivamente da Bergamo Orio al Serio mentre, per quanto riguarda Wizz Air, troverai voli da Bari, Bologna, Bergamo Orio al Serio, Roma Ciampino, Roma Fiumicino e Venezia Treviso.


Sono stato due volte in questa città, utilizzando due itinerari diversi.

La prima volta ho acquistato un volo Wizz Air a/r da Bergamo Orio al Serio a Timișoara a 23€ (senza l'aggiunta del bagaglio in quanto non ne avevo bisogno).

Partenza Sabato alle ore 07:45 con atterraggio alle ore 10:30 e ritorno Domenica alle ore 06:25 con atterraggio alle ore 07:15

La seconda volta ho acquistato un volo a/r da Bergamo Orio al Serio a Timișoara a 23€ + 18€ di bagaglio (andata con Ryanair e ritorno con Wizz Air).

Partenza Venerdì alle ore 19:25 con atterraggio alle ore 22:10 e ritorno Domenica alle ore 06:25 con atterraggio alle ore 07:15.


Sfortunatamente per te, nel periodo in cui sto scrivendo questo articolo, sono stati modificati gli orari dei voli di andata, per la precisione: quello di Venerdì è stato anticipato alle 11:00 mentre quello di Sabato è stato posticipato alle 15:35 per Ryanair e alle 21:40 per Wizz Air.


Considerando che l'orario del volo di ritorno è rimasto invariato, l'opzione migliore, a mio avviso, è la partenza di Sabato alle ore 15:35 con atterraggio alle ore 18:15 e il ritorno Lunedì alle ore 06:25 con atterraggio alle ore 07:15.

TIMIȘOARA: DALL'AEROPORTO AL CENTRO CITTÀ

L'aeroporto di Timișoara-Traian Vuia non è tanto distante dal centro, parliamo infatti di circa 10km.

Il modo più rapido per raggiungere il centro città è utilizzare il taxi e non sarà difficile trovarlo, appena uscirai dal terminal sarai assalito dai tassisti.

Il costo di una corsa si aggira attorno ai 6€ (30lei) e dura una ventina di minuti, assicurati e chiedi senza paura che venga usato il tassametro, soprattutto assicurati che si azzeri al momento della partenza, se si rifiutano di usarlo o noti qualcosa di strano, cambia taxi.


Se vuoi andare sul sicuro ed evitare qualsiasi tipo di inconveniente puoi anche decidere di utilizzare Uber.

Il servizio è attivo a Timișoara e l'ho utilizzato io stesso, costa qualche Euro in più ma se non altro resterai lontano da qualsiasi tipo di truffa.

Se ancora non hai Uber e vuoi registrarti, puoi farlo cliccando QUI per ricevere 10€ di sconto sulla tua prima corsa!


Il modo più economico per raggiungere il centro di Timișoara invece è l'utilizzo dell'autobus.

La linea che dovrai utilizzare è la 4E, la fermata si trova fuori dal terminal, proseguendo sulla destra.

Il biglietto si acquista all'interno del terminal ed ha un costo di 0,50€ (2,5lei).

La durata della corsa è di circa 30min e dovrai scendere all'ultima fermata "Bastion".

La frequenza oraria dell'autobus non è molto elevata, quasi uno ogni ora a partire dalle ore 05:00 fino alle 23:00.

A tal proposito, non ho trovato nessun sito web dove sono indicati gli orari ma solo una fotografia di Google Maps che puoi guardare senza problemi cliccando QUI.


Il mio consiglio è quello di prendere l'autobus se atterri in un orario dove le corse sono ancora attive, in caso contrario utilizza Uber.

TIMIȘOARA: COSA VEDERE?


PIAȚA UNIRII

Piața Unirii (Piazza dell'Unità) è una delle tre piazze caratteristiche della città e personalmente, la più bella. Si trova a nord ed ha una forma rettangolare con un grazioso giardino ovale al centro.

È circondata da meravigliosi palazzi colorati in stile barocco, tra questi ne troviamo alcuni importanti come la Catedrala romano-catolică "Sfântul Gheorghe” (Cattedral di San Giorgio), il Palatul Baroc (Palazzo Barocco), la Catedrala Ortodoxa Sarba (Cattedrale ortodossa-serba) e il Palatul Brück (Palazzo Brück).

Il nome della piazza gli venne conferito nel 1919 dopo che le truppe romene vennero fermate all'ingresso della città.


PIAȚA LIBERTĂȚII

Piața Libertății (Piazza della Libertà) è la seconda delle tre piazze della città.

Chiamata inizialmente col nome di Paradeplatz (Piazza della Parata) prese definitivamente il nome di Piața Libertății nel 1848, con lo scoppio della Rivoluzione Ungherese.

In questa piazza si svolge regolarmente il mercato, inoltre, è la sede del municipio, storico edificio in stile barocco costruito nel 1730.

Difronte al municipio sorge la Statuia Sfintei Maria (Statua della Santa Maria), venne scolpita a Vienna nel 1740 e fu eretta in piazza in onore dei morti che la peste causò in quel periodo.


PIAȚA VICTORIEI

Piața Victoriei, un tempo chiamata Piața Operei (Piazza dell'Opera, c'è ancora qualcuno che la chiama così) è la terza e ultima piazza della città, storicamente la più importante.

Qui infatti, il 20 Dicembre 1989, Timișoara fu la prima città della Romania a liberarsi dal regime comunista di Nicolae Ceauşescu.

È un piazza pedonale che vede ai suoi due poli due opere importanti, come la Catedrala Mitropolitană a sud e l'Opera Națională Română a nord.

Le strade pedonali hanno due nomi contraddistinti, quella che va dall'Opera alla Cattedrale prende il nome di "Corso", su questo lato un tempo vigeva l'alta società di Timișoara, ci camminava solo la borghesia ed erano presenti negozi e ristoranti di lusso, quella che va dalla Cattedrale all'Opera invece, prende il nome di "Surogat", su questo lato camminavano giovani ed operai.

Al centro della piazza è presente la Fântâna cu Pești (Fontana con i pesci) ed una colonna alta 5m che sostiene la Statuia Lupoaicei, la Lupa Capitolina donata dalla città di Roma a Timișoara nel 1926.


CATEDRALA MITROPOLITANĂ

La Catedrala Mitropolitană è una cattedrale ortodossa iscritta al registro dei monumenti storici romeni ed è stata costruita nel 1941.

Le sue scalinate hanno visto il martirio di molti giovani che combattevano per la fede e la voglia di libertà, insieme alla piazza che la ospita è considerata uno dei simboli della grande rivoluzione.

La sua torre si vede praticamente da quasi ogni angolo della città, anche se il punto più bello, fotograficamente parlando, lo si ha dall'inizio del vialetto fiorito di Piața Victoriei. Durante il giorno ci sono piccioni ovunque che, nonostante mi stiano un po' antipatici, sono perfetti per realizzare uno scatto simile a quello che troverai qui sotto!

L'entrata è gratuita e te la consiglio caldamente.


PARCUL ROZELOR

Il Parcul Rozelor (Parco delle Rose) è uno dei tanti parchi di Timișoara, a mio parere quello più carino in quanto attraversato dal fiume Bega.

Fu costruito nel 1891 e gli venne attribuito questo nome nel periodo compreso tra le due Guerre Mondiali, a causa della presenza di più di 1200 varietà di rose.

Durante una bella giornata di sole, sarà un piacere farsi una passeggiata sulla riva.

Verso sera invece, puoi approfittare della nave-bar posta sul fiume, chiamata "D'arc Pe Mal", per bere qualcosa e rilassarti.


MUZUEL SATULUI BĂNĂȚEAN

Il Muzeul Satului Bănățean (Museo del Villaggio Banat) è un museo a cielo aperto situato a circa 6km dal centro di Timișoara.

Consiste in una serie di case di campagna risalenti al XIX secolo che ritraggono la vita sociale e agricola di quel periodo.

Si può raggiungere con i mezzi ma io ho optato per l'utilzzo di Uber che con una corsa da 4,50€ all'andata (22lei) e 2,30€ al ritorno (11lei) mi ha portato a destinazione in una decina di minuti.

L'entrata ha il costo di 1€ (5lei) e sarai libero di girare dove vuoi per quanto vuoi (in omaggio una cartolina).

Lo consiglio come ultima tappa della città.

TIMIȘOARA: DOVE DORMIRE?

A Timișoara non è di certo difficile soggiornare in hotel a quattro stelle con sauna per 30€ a notte, ma io rimango fedele ai miei ostelli.

La mia scelta per dormire a Timișoara è ricaduta su Hostel Cornel, situato dietro Piața Unirii, si è rivelato molto comodo in termini di posizione e molto economico, il prezzo è 10€ a notte.

La struttura è abbastanza tranquilla, l'unica pecca è che è un po' nascosta, probabilmente perchè stavano eseguendo dei lavori sulla strada.

Per il resto te lo consiglio vivamente!

TIMIȘOARA: COSA MANGIARE?

La cucina che troverai a Timișoara rispecchia pienamente la cucina romena in generale, gli ingredienti principali sono aglio, cipolla, carne, ancora aglio e ancora cipolla.

Scherzi a parte, i piatti tipici che non mancano in nessun ristorante sono la musacá (carne di maiale tritata e speziata con aglio e peperoncino), la ciorba (zuppa di verdure, carne, tanto aglio e tanta cipolla), i mici (no non sono gatti, sono polpette di carne di vacca alla griglia con aglio, pepe nero e cimbru, una spezia locale), la tochitura (carne di maiale con formaggio di pecora, aglio e polenta) e i sarmale (involtini di macinato di maiale con riso, verdure e spezie).

Tra i dolci invece, impossibile non citare il papanashi, un dolce fritto a forma di ciambella con una piccola sfera in cima, ricoperto da panna acida e frutta e farcito con marmellata.


Il ristorante Miorița è un ottimo posto dove cenare a Timișoara.

Un locale molto tradizionale con sottofondi musicali e interni completamente della tradizione romena, porzioni abbondanti e cifre molto basse!


65 visualizzazioni